Borghi e Castelli 2010

Dopo un anno di sosta forzata, dato le conseguenze del grave Sisma del 6 Aprile 2009, l’Associazione Autoretrò Gran Sasso ha organizzato domenica 06 giugno 2010 la seconda edizione del Raduno per Auto d’Epoca “Borghi e Castelli nel Parco Nazionale del Gran Sasso”.
Grande soddisfazione per i componenti del direttivo che sono riusciti a coinvolgere equipaggi di svariate regioni Italiane .
Le iscrizioni delle circa 50 vetture si sono svolte presso il piazzale della storica Fontana Luminosa a L’Aquila,dove hanno fatto da splendida cornice .
Dopo le operazioni di rito il lungo serpentone di auto si è snodato per la S.S. 17 attraversando S. Demetrio ‘ne Vestini per risalire a Frascara e qundi arrivare a Bominaco , Antico Borgo già esistente dal secolo X dove si è effettuata la prima sosta.
Qui è stato possibile visitare la chiesa, fondata da Carlo Magno, con annesso l’Oratorio di S.Pellegrino unico grazie alla presenza di bellissimi affreschi che ricoprono completamente sia le pareti che la volta.
Finita la visita guidata da uno storico del luogo, i partecipanti riaccesi i motori delle loro amate auto si sono diretti alla volta del Borgo di Castelvecchio Calvisio.
Durante il percorso è stato possibile ammirare le bellezze degli scorci che offriva lo splendido panorama .
Dopo essere stai accolti dal Sindaco, e in seguito dai fratelli Battistella con le prelibatezze dolciarie e non preparate nella loro Azienda di famiglia, gli ospiti hanno potuto ascoltare la storia della Chiesa di San Cipriano già esistente dal 779. Ripartiti alla volta di Barisciano si è percorsa la strada che tocca S.Stefano di Sessanio dal panorama a dir poco meraviglioso, per infine arrivare presso il ristorante S. Colombo ex Monastero di indubbia bellezza architettonica .
Durante il pranzo ci sono stati i ringraziamenti a tutti gli equipaggi pervenuti e in particolar modo una targha ricordo ai circa 10 rappresentanti del R.I.T.S. (Registro Italiano Triumph Spitfire), un riconoscimento è andato anche all’equipaggio di Benedetti Francesco con una splendida Rolls Royce,è stato premiato per la vettura più anziana l’equipaggio di D’Agostino Mariano con una Fiat Topolino 500 Siluro Siata del 1937 e infine l’equipaggio più giovane Marcotullio Francesco – Giancola Marco su Fiat 500 L del 1970.
Il Presidente alla fine ha ringraziato tutti i partecipanti per la loro presenza ed ha rinnovato l’invito per la prossima edizione del 2011.
L’invito è stato accettato con la promessa di coinvolgere altri soci dei loro club di appartenenza dato eccezionale abbinamento cultura-sport-enogastronomia riscontrato nella splendida giornata trascorsa tra cultori di Auto d’Epoca.
Raffaele Giancola

Programma Raduno

programma raduno borghi e castelli 2010